Politiche Sociali

E-mail: solidarieta@arcilivorno.it Arci Solidarietà è una Associazione di volontariato fondata nel 1995 per promuovere la cultura della solidarietà nella politica e nelle istituzioni e praticare attività volontarie quale supporto solidaristico delle fasce più deboli. L’associazione si è venuta marcatamente connotando, dalla sua nascita ad oggi, come una risorsa fondamentale nell’ottica delle politiche per l’inclusione di soggetti socialmente svantaggiati provenienti dal mondo dell’esclusione e del disagio sociale. La logica che ha guidato l’associazione in questi anni e che l’ha portata ad ottenere risultati di ampio impatto sul territorio, è stata quella dell’analisi costante e profonda dei bisogni del territorio e la conseguente progettazione di servizi innovativi. L’obiettivo risultava duplice:
  • da una parte, rispondere a particolari bisogni del territorio con servizi rivolti ad una utenza con problematiche di disagio multifattoriali, con forti connotazioni di marginalità ed esclusione sociale;
  • dall’altra superare la fase dell’emergenza per poi investire sulle risorse e capacità degli utenti stessi e reinvestirli in circuiti socio-riabilitativi, puntando sull’autonomia e la responsabilizzazione.
Arci Solidarietà si è dunque connotata, da un lato quale fondamentale risorsa del territorio per le capacità di analisi, di progettazione, di gestione di servizi alle marginalità sociali. Dall’altro ha rappresentato anche un luogo di sperimentazione e realizzazione di percorsi di reale inclusione sociale, offrendo ai soggetti svantaggiati nuove opportunità lavorative e relazionali che permettessero la modificazione dei vissuti individuali in nuovi e diversi progetti di vita. In questo percorso, la sinergia con i Servizi Territoriali di riferimento (Distretti Socio Sanitari e Ser.T.), ha ricoperto un ruolo fondamentale. Attualmente l’Associazione gestisce servizi in convenzione con il Comune di Livorno, con l’Istituzione per i Servizi alla persona, con l’A.S.L. 6- Ser.t di Livorno in vari settori di intervento quali quello delle politiche abitative, dell’accoglienza di soggetti senza fissa dimora, quello del contrasto alle tossicodipendenze, quello delle politiche giovanili; ha una forte collaborazione con la Casa circondariale “Le Sughere” attraverso la realizzazione di progetti e attività socio riabilitative. L’Associazione si misura con la progettazione su bandi europei e nazionali per sperimentare percorsi innovativi nei vari settori di intervento. Dal 2002 l’Associazione ha ottenuto l’accreditamento, come sede formativa, al sistema regionale della Formazione Professionale finanziata dal Fondo Sociale Europeo. Inoltre dal 2005 l’Associazione ha adottato un Sistema di Gestione per la Qualità che è stato certificato per conformità alla norma ISO 9001:2000 dall’Ente di Certificazione RINA con il seguente scopo di certificazione:
  • Progettazione ed erogazione di servizi formativi professionali e di orientamento lavorativo.
  • Erogazione di servizi di inserimento lavorativo per persone disagiate.
  • Erogazione di servizi socio assistenziali rivolti a persone in difficoltà ( senza fissa dimora, tossicodipendenti ed ex tossicodipendenti, detenuti ed ex detenuti, immigrati, indigenti).
Per le proprie attività l’Associazione si avvale della collaborazione di circa 30 persone tra dipendenti, collaboratori continuativi ed occasionali; tra questi molti sono provenienti dal mondo del disagio, persone che anche grazie all’ARCI, hanno avuto la capacità di ricostruire nuovi percorsi di vita. Tutte le attività, sono sottoposte a supervisione quindicinale da parte dei coordinatori ed a costante verifica del lavoro di équipe e di programmazione degli interventi. Gli operatori sono costantemente seguiti dai responsabili dei progetti e dei servizi, e seguono periodicamente corsi di aggiornamento tenuti da esperti dei vari settori di intervento. Comunicazione ai sensi dell’art. 1, commi 125-129 della Legge 4 agosto 2017, n. 124 Arci Solidarietà Onlus Livorno C.F. 80004680494 Prospetto contributi 2018 Prospetto contributi 2019