Danni alla sede di Livorno : le dichiarazioni di Arci nazionale e Arci Toscana

Di Francesca Chiavacci, Presidente nazionale Arci.

“Tutta la nostra solidarietà’ all’Arci di Livorno, i cui locali in via Terreni sono stati oggetto di un’irruzione, con atti di vandalismo contro gli arredi e i materiali li’ conservati. Nulla e’ stato rubato, quindi l’ipotesi più probabile e’ che l’intento fosse intimidatorio per le attività’ a favore dei profughi che vi si svolgono. Arci Livorno ha già’ dichiarato che non saranno certo simili episodi a dissuaderla dal continuare le sue attività. Sappia che avrà’ il sostegno di tutta l’associazione”.

Di Gianluca Mengozzi, Presidente Arci Toscana.

“Con dispiacere abbiamo appreso del vile atto compiuto ai danni della sede di via Terreni a Livorno. Soprattutto colpisce che tale vergognoso fatto sia avvenuto in una città dalla robusta tradizione multiculturale fondata su accoglienza e integrazione. Come presidente di Arci Toscana esprimo tutta la solidarietà dell’Associazione ad Arci Livorno e invito i nostri circoli a continuare a mobilitarsi sui temi legati all’immigrazione e al multiculturalismo e, soprattutto, a non lasciarsi intimidire da simili fatti”.

Un caro saluto

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email