Per il Giorno della Memoria, Collesalvetti racconta l’altra vita del grande Gino Bartali

Quest’anno per il Giorno della Memoria , Collesalvetti ha scelto di raccontare l’altra vita di uno dei più grandi campioni di tutti i tempi del ciclismo: Gino Bartali.

Collesalvetti, terra da sempre innamorata della bicicletta, che ha dato natali a campioni indimenticabili come Ivo Mancini, decide di ricordare così la giornata nella quale veniamo chiamati a non dimenticare una delle pagine più nere nella storia del nostro Paese e dell’umanità intera.
La commovente storia di Bartali, in sella alla sua bicicletta negli anni della deportazione degli ebrei: un segreto tenuto nascosto per decenni che ne rivela la vera identità di autentico eroe, di “giusto tra le Nazioni”.
L’appuntamento è per giovedì 28 gennaio, alla Sala Spettacolo del Comune Di Collesalvetti, in Piazza Gramsci, con“BARTALI – Il campione e l’eroe”; di e con Ubaldo Pantani (monologo teatrale liberamente tratto dal libro “Un cuore in fuga” di Oliviero Beha)
Saranno protagonisti, oltre al famoso personaggio televisivo, Massimo Signorini alla fisarmonica e Sergio Innocenti al pianoforte che eseguiranno brani di Dalla, Conte e Carlo Buti.
Nel foyer del teatro sarà esposto un dipinto di Enrico Bacci, pittore livornese, dedicato a Gino Bartali. L’inizio dello spettacolo è fissato per le 21:15.

 

bartali (2)

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email