Un tuffo al cuore

Tantissime persone hanno accompagnato l’uscita, dopo oltre quattro anni, del laboratorio teatrale permanente di Arci all’interno della Casa Circondariale.
Una serata magica dove arte, poesia e commozione si sono sciolti in un profondo “soffio al cuore”…
Grazie al centro sociale anziani di Villa Sansoni che ha ospitato lo spettacolo, agli attori e le attrici, alla direzione della casa circondariale, al nucleo traduzioni e scorte della polizia penitenziaria, all’assessore Andrea Raspanti, a Francesca Ricci per l’ottima regia, a Chelo Zoppi per l’eccellente coreografia.
Prima le persone, la civiltà, l’umanità.
Arrivederci ad Effetto Venezia…

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email